Spagna
Spagna
Marocco
Servizio Clienti 24/7
|
Viajesdesierto@gmail.com
|
(+34) 660-776-052
Servizio Clienti 24/7
|
Viajesdesierto@gmail.com
|
(+212) 667-066-799
Per Prenotare

Tour Città Imperiali : Deserto E Atlas 7 Giorni

Giorno 1 : Marrakech

Arrivo all’aeroporto di Menara e transfer in città. In base poi al vostro orario di arrivo si potrà decidere di visitare la città (se arrivate la mattina) oppure andare direttamente al riad per cena e pernottamento. Qualora arrivaste la sera, la città potrà essere visitata alla fine del tour delle città imperiali quando rientrerete a Marrakech.


Giorno 2 : Marrakech – Meknes

Dopo la colazione partenza per Meknes, la più piccola delle città imperiali (Marrakech, Fes, Rabat, Meknes). La visita di questa città inizierà Bab Mansour, la più importante e notevole delle porte di Melnes. Da qui si procederà al mausoleo di Moulay Ismail, dove è necessari un abbigliamento adeguato trattandosi di un luogo sacro. Quindi sarà la volta dei granai Hri Moulay Ismail: questo deposito per il grano è il monumento più importante della città imperiale costruito con muri di argilla battuta mescolata a sassi e paglia (pisè). Si entrerà poi nel cuore della medina attraversando la piazza El-Hedim, visitandone il mercato e il souk. Si conclude la giornata con cena e sistemazione in un riad tipico.


Giorno 3 : Meknes – Fes

Dopo colazione partenza da Meknes in direzione di Fes. Una volta arrivati a Fel (Fes el-Bali) si procede alla visita della città vecchia e della sua medina, la più grande e famosa del mondo arabo, varcando la porta di Bab Boujloud. Si arriva quindi a Dar Batha, una costruzione ispanico-moresca che ospita un bel museo di arte popolare, si continua poi con la visita della madras (scuola coranica) Bou Inania, dove i giovani studiava o il Corano tra camere, oratorio e uno splendido patio. In serata rientro in albergo e cena.


Giorno 4 : Fes – Merzouga

Dopo colazione partenza per Ifrane, soprannominata la ‘Svizzera del Marocco’, dove potrete ammirare le cicogne che nidificano sui tetti delle case. Dopo una passeggiata per la città si procede verso sud, direzione Merzouga. Il primo borgo che si incontra lungo la strada e Azrou, di origine berbera, situato nel cuore di un parco naturale di 53.000 ettari su un altopiano calcareo delimitato da foreste di cedri e lecci in mezzo ad antichi vulcani. Azrou e molto famosa anche per la presenza di tantissime scimmie nella foresta che la circonda. Si prenderà poi la strada che si arrampica sul Medio Atlante fino al passo dello Zad e alla cittadina di Midelt a 1488m di altitudine. Midelt non e un luogo particolarmente turistico, ma famoso dal punto di vista geologico con strutture cristalline coloratissime e strabilianti. Qui si potrà fare una sosta per il pranzo. Da Midelt la strada procedeattraverso le bellissime gole del Ziz fino ad arrivare ad Er-Rachidia, nella provincia del sud. Nel tardo pomeriggio si arriva quindi a Rissani, la porta del deserto, e da qui a Merzouga. Qui si lascia la macchina e si prendono i cammelli (dromedari) per arrivare al campo tendano dove si trascorrerà la notte. La notte nel deserto sarà magica, con il cielo limpido e la volta stellata sopra di voi, e se la fortuna ci assiste vedremo anche la Via Lattea e molte altre costellazioni e stelle. Prima di osservare il cielo e le sue stelle parteciperete ad una cena tipica attorno al fuoco, con tamburi e balli e canzoni berbere del sud del Marocco.


Giorno 5 :  Merzouga – Gole del todra – Valle e Gole Del Dades

Sveglia presto al mattino (chi vuole) per ammirare il sorgere del sole e lo spettacolo delle dune illuminate da splendidi colori, diversi da quelli del tramonto. Rientrerete poi sempre a dorso di cammello in albergo per la colazione e una bella doccia calda. Dopo di che si partirà in macchina per un tour fino al piccolo ed antico villaggio di Hassi Labied dove sono stati girati molti film, e per arrivarci percorreremo un tratto della Parigi-Dakar e attraverseremo il deserto nero, costituito da pietre di origine vulcanica. Si arriva poi al villaggio di Kamlia, famoso per i suoi abitanti provenienti dall’Africa nera e per la loro musica. Questo villaggio è anche conosciuto per il festival di musica e danze che vi si svolge ogni anno la prima settimana di agosto. Da qui andremo a vedere il lago Dayet Srji con i suoi fenicotteri rosa. Si tornerà poi a Rissani dove mangeremo la pizza berbera con le sue 44 spezie in una casa Touareg, e conosceremo tradizioni, usi e costumi di questo popolo e ci verranno mostrati oggetti che arrivano qui con le carovane. Rissani era infatti un tempo la capitale economica del Marocco e il centro di raccolta delle carovane in partenza per il deserto, termineremo la visita con la kasbah di questa cittadina. Quindi si parte alla volta delle gole del Todra, dove è stato girato il film Lawrence d’Arabia. Qui ci fermeremo per il pranzo e poi si proseguirà verso Boumalne Dades da dove inizia l’omonima valle lunga 25km che arriva fino alle gole, dove faremo una passeggiata in mezzo alla rigogliosa e verdeggiante vegetazione in contrasto con le rocce rosse delle montagne circostanti, e dove le costruzioni in pisè (fango e paglia) assumono lo stesso colore delle rocce. Lungo questa valle è tutto un succedersi di ksour, nel cuore di campi coltivati e frutteti, qui ci fermeremo per la notte.


Giorno 6 : Gole Del Dades – Valle Delle Rose – Ouarzazate – Marrakech

Dopo colazione si percorre la valle delle rose, lungo la strada delle 1000 kasbah, le costruzioni tipiche del sud del Marocco. Si farà una sosta nella città principale di questa valle, El-Kalaa M’Gouna, famosa appunto per la fioritura di questo fiore (aprile/maggio) da cui si ottengono molti prodotti per la cura del corpo. Si riparte poi alla volta di Ouarzazate, dove si visiteranno gli studi cinematografici locali dove sono state girate numerose pellicole. Lungo la strada incontreremo la Kasbah di Taurirt e quella di Ait Ben Haddou, attraverseremo i villaggi di Merzgane e Ighrem dove pranzeremo. Una volta attraversato l’Alto Atlante al passo di Tizi-n-Tichka a circa 200m di altitudine, si procede in discesa perso Marrakech. Una volta in città si farà la visita della città imperiale, partendo dai suoi souk, quindi la scuola coranica di Ben Yous-sef e alla Koubba, il palazzo Bahia residenza del visir, passeggeremo all’esterno della moschea El-Mansour, ammireremo la Koutubia, il minareto della moschea più grande della città, e arriveremo alla gran piazza Jamaa el-Fna dove troveremo i suoi caratteristici venditori ambulanti, che garantiscono uno spettacolo continuo. Si incontreranno chiromanti, incantatori di serpenti, venditori di acqua, gruppetti musicali. Cena e pernottamento in riad tipico.


Giorno 7 : Marrakech

Dopo la colazione e in base all’orario del volo si potrà visitare la città nuova di Gueliz e poi procedere verso l’aeroporto, oppure andare direttamente in aeroporto. Fine del nostro servizio.


Servizi Inclusi
  • Tour in 4×4
  • Guida – autista
  • Carburante
  • 3notti Hotel/Riads (cena e colazione)
  • Passeggiata sui dromedari
  • Notte nel deserto in campo tendato (cena e colazione)
  • Servizio Esclusivo (non accompagnati da altri visitatori)
servizi non inclusi
  • Volo
  • Biglietti d’ingresso a musei e Kasbah
  • Pranzi e Bevande

Hai bisogno di aiuto Parla con noi!
Iniciar una Conversación
Ciao! Fai clic su uno dei nostri membri di seguito per chattare su WhatsApp
error: Content is protected !!